Il convegno internazionale sulle acqueviti

IL FUTURO DELLE ACQUEVITI - THE FUTURE OF SPIRITS

Docenti universitari e ricercatori internazionali si sono riuniti presso Borgo Antico San Vitale, per riferire sulla situazione tecnologica e di mercato dei principali distillati del mondo: rum, whisky, vodka, cachaça, armagnac, brandy, pisco, aguardiente e acqueviti di frutta.

Naturalmente non è mancata la grappa, distillato italiano per eccellenza, a cui è stata dedicata un’intera sessione per valutare lo stato del settore sia dal punto di vista tecnologico che di mercato.

Presentazione

Le bevande spiritose – così come vengono definite in ambito dell’Unione Europea le bevande alcoliche aventi una gradazione superiore a 15% vol. – rappresentano nel mondo un universo stimato in 20 miliardi di litri, ma probabilmente i volumi sono molto più alti ancora, eguagliando quasi sicuramente il vino (25 miliardi di litri) e posizionandosi seconde solo alla birra.

Per l’Italia, terzo paese esportatore a livello mondiale, sono di grande importanza, non solo dal punto di vista economico, ma anche storico e culturale.

Nella grande categoria delle bevande spiritose emergono le acqueviti, le bevande distillate che mantengono un forte collegamento con il territorio sia per il collegamento con le tradizioni, sia per i riflessi dell’ecosistema in cui nascono sul loro profilo sensoriale.

Leggendo i loro nomi – Grappa, Armagnac, Cognac, Brandy, Whisky, Rum, Cachaça e via discorrendo – la nostra mente è portata a evocare paesi e riti, costumi di popoli e ricchezza gastronomica. Non costituiscono quindi solo un bene economico, ma sono fonti di esperienze, vere porte verso un mondo immaginario che dà sale e qualità alla vita.

Per la prima volta in Italia sono invitati a parlare di questo universo ricco e complesso ricercatori di tutto il mondo che definiranno l’acquavite di cui sono specialisti, tratteranno delle origini e della storia, dell’economia e della tecnologia di produzione, del consumo e delle regole per poterla apprezzare con pienezza.

Per Accesso alla Documentazione Extra devi fare il Login oppure Registrati

GIOVEDÌ 19 MAGGIO 2011

Prima sessione h 9,00-13,00
ACQUEVITI: ECONOMIA, CARATTERIZZAZIONE, STORIA

Moderatore
Federico Castellucci
Direttore Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino

Eugenio Brentari
Università degli Studi di Brescia
Il comparto acqueviti nel mondo sotto il profilo economico

Sergio Moser
Fondazione Mach – Istituto Agrario San Michele all’Adige
La caratterizzazione chimica delle acqueviti

Giorgio Sberveglieri e Isabella Concina
Università degli studi di Brescia
Misure fisiche tradizionali e innovative per la caratterizzazione delle acqueviti

Luigi Odello
Centro Studi Assaggiatori
Sistematica, geografia, e caratterizzazione sensoriale delle acqueviti

Angelo Baronio
Università Cattolica di Milano
Il medioevo e la nascita delle acqueviti

Discussione sugli argomenti trattati

Buffet preparato dal Ristorante Due Colombe (una stella Michelin) h 13,00-14,00


Seconda sessione h 14,30-17,30
ACQUAVITI DA FRUTTA, CEREALI E CANNA

Moderatore
Douglas Wagner Franco
Professor titular Universitade de Sao Paulo (Brasile)

Bruno Pilzer
Fondazione Mach – Istituto Agrario San Michele all’Adige
Acqueviti di frutta

John Piggott
University of Strathclyde Glasgow, Scozia
Gli Whisky

Douglas Wagner Franco
Professor titular Universitade de Sao Paulo (Brasile)
La Cachaça

Costantino Sirghi
Esperto Repubblica Moldava
Est Europa: la vodka e le altre acqueviti

Discussione sugli argomenti trattati

Visita a Borgo Antico San Vitale e percorso esperienziale h 17,30-19
Aperitivo h 19,30
Cena di Gala h 20

VENERDÌ 20 maggio

Terza sessione h 9,00-12,30
LE ACQUEVITI DI ORIGINE VITIVINICOLA

Moderatore
Antonio Emaldi
Presidente Assodistil

Roger Cantagrel
Institut National Interprofessional de Cognac, Francia
Il Cognac

Alain Bertrand
Université V. Segalen Bordeaux - Faculté d’Oenologie, Francia
L’Armagnac

Luigi Gatti
Consulente ed esperto nella produzione di Brandy e Spirits
Il Brandy nel mondo

Inacio Orriols
Estación de Viticultura y Enología de Galicia, Spagna
L’Aguardiente de Orujo Gallega

Buffet preparato dal Ristorante Due Colombe (una stella Michelin) h 12,30-14,00


Quarta sessione h 14,00-17,30
LA GRAPPA

Moderatore
Mario Fregoni
Università Cattolica del Sacro Cuore

Roberto Lovato
Dirigente Istituto Nazionale Commercio Estero (ICE)
L’importanza della tutela della grappa come simbolo del made in Italy

Alessandra Busnengo
Dirigente Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali
La nuova normativa: riflessi sulla produzione e sui consumi

Roberto Zironi
Università degli Studi di Udine
Tecnologia e innovazione tecnologica della grappa

Giuseppe Delmestri
Università degli Studi di Bergamo
La grappa vista in chiave di marketing

Tavola rotonda
La grappa tra marketing, comunicazione e riti di consumo

Intervengono:
Giuliano Dell’Orto, Robilant Associati Spa
Fiammenghi Roberto, Coop Italia
Luca Castelletti, Consigliere Nazionale AIS e membro della WSA (Worldwide Sommelier Association)
Giorgio Fadda, presidente Aibes
Antonio Mungai, Direttore responsabile di Ristoranti, gruppo Il Sole 24 Ore

Momenti conviviali e culturali

(riservati ai partecipanti)

19 maggio
Visita a Borgo Antico San Vitale e percorso esperienziale

19 maggio
Cena di gala nel complesso storico Borgo Antico San Vitale

19 e 20 maggio
Buffet preparato dal Ristorante Due Colombe (una stella Michelin)

19 e 20 maggio
Banco di assaggio delle acqueviti del mondo

21 maggio (per i soli ospiti restanti)
Visita Cantine Guido Berlucchi

Acqueviti: economia, caratterizzazione, storia

Acqueviti: economia, caratterizzazione, storia - Giovedi 19 maggio

Prima sessione - Giovedi 19 maggio

Introduzione

Federico Castellucci
Direttore Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino


Il comparto acqueviti nel mondo sotto il profilo economico

Eugenio Brentari
Università degli Studi di Brescia


La caratterizzazione chimica delle acqueviti

Sergio Moser
Fondazione Mach – Istituto Agrario San Michele all’Adige


Misure fisiche tradizionali e innovative per la caratterizzazione delle acqueviti

Giorgio Sberveglieri e Isabella Concina
Università degli studi di Brescia


Sistematica, geografia, e caratterizzazione sensoriale delle acqueviti

Luigi Odello
Centro Studi Assaggiatori


Il medioevo e la nascita delle acqueviti

Angelo Baronio
Università Cattolica di Milano

Acquaviti da frutta, cereali e canna

Acquaviti da frutta, cereali e canna - giovedì 19 maggio

Seconda sessione - giovedì 19 maggio

Acqueviti di frutta

Bruno Pilzer
Fondazione Mach – Istituto Agrario San Michele all’Adige


Gli Whisky

John Piggott
University of Strathclyde Glasgow, Scozia


La Cachaça

Douglas Wagner Franco
Professor titular Universitade de Sao Paulo (Brasile)


Est Europa: la vodka e le altre acqueviti

Costantino Sirghi
Esperto Repubblica Moldava

Le acqueviti di origine vitivinicola

Le acqueviti di origine vitivinicola - venerdì 20 maggio

Terza sessione - venerdì 20 maggio

Il Cognac

Roger Cantagrel
Institut National Interprofessional de Cognac, Francia


L’Armagnac

Alain Bertrand
Université V. Segalen Bordeaux - Faculté d’Oenologie, Francia


Il Brandy nel mondo

Luigi Gatti
Consulente ed esperto nella produzione di Brandy e Spirits


L’Aguardiente de Orujo Gallega

Inacio Orriols
Estación de Viticultura y Enología de Galicia, Spagna


Introduzione

Antonio Emaldi
Presidente Assodistil

La grappa

La grappa - venerdì 20 maggio

Quarta sessione - venerdì 20 maggio

L’importanza della tutela della grappa come simbolo del made in Italy

Roberto Lovato
Dirigente Istituto Nazionale Commercio Estero (ICE)


La nuova normativa: riflessi sulla produzione e sui consumi

Alessandra Busnengo
Dirigente Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali


Tecnologia e innovazione tecnologica della grappa

Roberto Zironi
Università degli Studi di Udine


La grappa vista in chiave di marketing

Giuseppe Delmestri
Università degli Studi di Bergamo


Tavola rotonda: la grappa tra marketing, comunicazione e riti di consumo

Intervengono:
Giuliano Dell’Orto, Robilant Associati Spa
Fiammenghi Roberto, Coop Italia
Luca Castelletti, Consigliere Nazionale AIS e membro della WSA (Worldwide Sommelier Association)
Giorgio Fadda, presidente Aibes
Antonio Mungai, Direttore responsabile di Ristoranti, gruppo Il Sole 24 Ore